menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In carcere un giovane delle baby gang: aveva rapinato un disabile a Marghera

È un ventunenne di Chirignago (ma all'epoca dei fatti era minorenne) ed è stato rintracciato dai carabinieri. È responsabile anche di ricettazione e resistenza

È stato arrestato dai carabinieri di Spinea, su ordine di carcerazione, un ventunenne di Chirignago ritenuto responsabile di una serie di reati commessi tra il 2016 e il 2017. Il ragazzo fa parte del giro delle baby gang e l'episodio più grave di cui è accusato era avvenuto nel marzo del 2016, a Marghera, quando lui aveva 17 anni. Assieme a due complici aveva aggredito una coppia di coniugi, seguendoli fin sotto casa e strappando la borsetta alla donna, strattonandola e facendola cadere a terra. Oltretutto i tre si erano avvicinati con il pretesto di aiutare il marito, che era in sedia a rotelle.

Baby gang

Nel dicembre del 2017 invece, alla guida di una Fiat Punto rubata, lo stesso ragazzo aveva forzato un posto di controllo dei carabinieri di Spinea ed era stato fermato dopo una serie di manovre pericolose. In quella occasione era stato arrestato, trovato privo di patente e con qualche grammo di marijuana. Da notare che le prime scorribande del giovane, sempre compiute in compagnia di altri adolescenti, risalgono al 2014. Ora il 21enne è stato portato al carcere minorile di Treviso (proprio perché all'epoca dei fatti era minorenne), dove deve scontare una pena di due anni e sette mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento