menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal furto alla rapina violenta: due commessi picchiati a Mestre

E' successo martedì pomeriggio al negozio "Shop House" all'incrocio tra via Piave e via Miranese: due dipendenti cinesi avevano inseguito i ladri

E’ nato come un semplice furto, è sfociato in una violenta rapina. Ad avere la peggio sono stati due commessi cinesi del negozio mestrino Shop House, all’angolo tra via Piave e via Miranese. E’ successo martedì attorno alle 18, quando due malviventi sono entrati nel negozio di casalinghi aggirandosi con fare sospetto tra i vari scaffali per poi piazzare il colpo. Sono usciti dalla cassa a mani vuote, ma i due cassieri non ne erano affatto convinti: hanno deciso di inseguirli e, come riporta la stampa locale, è proprio in strada che è successo il parapiglia.

I due malviventi hanno reagito in modo brutale scagliandosi sui commessi con pugni e pedate, le vittime sono state ripetutamente colpite anche in pieno volto tanto che una delle due alla fine riportava il viso completamente tumefatto. In quegli attimi concitati i due ladri hanno mollato a terra la refurtiva (avevano rubato merce per un valore di 12 euro) e sono poi scappati a bordo di una Citroen Xara, diretta verso la stazione ferroviaria e guidata con ogni probabilità da un terzo complice.

Immediata la telefonata al 113, sul posto sono arrivate due ambulanze. La giovane commessa 26enne è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale All’Angelo, il collega 27enne è stato medicato solamente sul posto. Gli agenti delle Volanti hanno raccolto le testimonianze a caldo e si sono messi subito sulle tracce dei due predoni violenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento