Rapina a Chioggia, pistola puntata contro la negoziante e fuga con i soldi dell'incasso

Incursione al Tigotà nel centro commerciale Clodì giovedì mattina. Il bottino ammonta a circa 500 euro. Nella notte ladri alla pescheria al minuto, nel centro storico

Rapina a segno nel Tigotà situato all'interno del centro commerciale Clodì di Chioggia, sulla Romea. Un bandito - come riporta la stampa locale - vi ha fatto irruzione pistola alla mano verso le 11 di giovedì, minacciando la commessa per ottenere i soldi dell'incasso. La donna, con l'arma puntata contro, non ha potuto far altro che obbedire al malvivente e consegnare le banconote contenute nel registratore di cassa, per un valore di circa 500 euro. Il rapinatore, una volta ottenuto il bottino, ha fatto rapidamento dietrofront e si è allontanato a piedi dal centro commerciale. I carabinieri sono arrivati poco dopo, allertati dal negozio, quindi sono partite le indagini per risalire al responsabile. Non è chiaro se quest'ultimo abbia agito con un'arma vera o con un giocattolo.

Un'altra incursione è andata in scena invece in centro storico, sempre a Chioggia, ma durante la notte, quando sono stati "visitati" i banchetti della pescheria al minuto. I ladri si sono introdotti scassinando le serrature e cercando denaro. Una quindicina i banchi presi di mira, ma è probabile che la refurtiva sia piuttosto scarsa, visto che di solito i commercianti non lasciano grosse cifre sul posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento