menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dammi tutti i soldi o ti ammazzo", cassiera rapinata al Prix di Venezia

Il colpo domenica pomeriggio nel supermercato di Dorsoduro. Il ladro si è portato la mano in tasca e ha fatto pensare di avere una pistola

"Dammi i soldi o ti ammazzo". Forse quel criminale con il bavero della giacca alzato e con un berretto a ostacolare un suo eventuale riconoscimento non era nemmeno armato, fatto sta che quella protuberanza che si intravedeva all'interno della tasca della giacca della tuta avrebbe potuto benissimo essere una pistola. Ma la cassiera ha preferito non indagare oltre e ha subito consegnato l'incasso di giornata al delinquente, entrato in azione verso le 17 di domenica nel supermercato Prix in fondamenta dei Cereri.

La rapina quando all'interno non c'era quasi nessuno. Il delinquente, di mezza età, dalla parlata italiana, di punto in bianco si è presentato alla cassa presentando un unico genere alimentare di poco valore. Mentre la commessa stava passando la merce sul lettore, il cliente ha portato una mano alla tasca per poi minacciare di morte la sua interlocutrice. In pochi istanti aveva già arraffato i circa 800 euro d'incasso, scappando poi a piedi per le calli del circondario.

Immediato l'allarme lanciato ai carabinieri, intervenuti sul posto con il nucleo natanti. Le forze dell'ordine hanno raccolto la testimonianza della dipendente del supermercato, identificando anche una sua collega. Ma pare che le indagini poggino su pochi elementi. Difficile quindi dare un volto e un nome al criminale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento