Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Marghera / Via Fratelli Bandiera

Paura a Marghera: rincorre la prostituta brandendo un coltello, arrestato per rapina

Un 44enne bloccato dai carabinieri in via Fratelli Bandiera nella notte tra domenica e lunedì. Ha minacciato la lucciola per avere la borsa, lei è fuggita a piedi urlando e chiedendo aiuto

Ad attirare l'attenzione è stata una donna che, presa dal panico, stava correndo in piena notte, urlando disperata e chiedendo aiuto. È successo verso la mezzanotte, tra domenica e lunedì, in via Fratelli Bandiera, a Marghera. La poveretta, una prostituta di nazionalità bulgara, è stata notata da un netturbino. Dietro di lei, al suo inseguimento, un uomo che cercava di raggiungerla, evidentemente con pessime intenzioni. Subito il netturbino è intervenuto in soccorso della donna, chiamando intanto il 112 che ha inviato sul posto una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile.

Bloccato e arrestato

Gli uomini dell'Arma sono arrivati sul punto della segnalazione in pochi minuti, intercettando e bloccando l’inseguitore. È stato accertato che quest'ultimo, dopo aver minacciato la vittima intimandole di consegnare la borsa, l’aveva inseguita brandendo un grosso coltello da cucina. L'arma è stata trovata e sequestrata in seguito alla perquisizione personale, mentre l'aggressore, operaio romeno di 44 anni, è stato dichiarato in arresto per i reati di tentata rapina e porto abusivo d'armi, quindi condotto al carcere di Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Marghera: rincorre la prostituta brandendo un coltello, arrestato per rapina

VeneziaToday è in caricamento