Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Via Mattei

La rapina con "rapimento": trovata l'auto delle due vittime, si trovava a Mogliano Veneto

La segnalazione di un passante martedì mattina ha permesso alle indagini di fare un passo avanti. Il veicolo era in via Rossini. A bordo trovata ancora la spesa di madre e figlia

Era lei. Un passante si è insospettito e ha chiamato i carabinieri segnalando una Kia Picanto blu in sosta a Mogliano in via Rossini. Evidentemente i danneggiamenti presenti sulla fiancata l'hanno indotto a concentrare meglio l'attenzione sul veicolo. Martedì mattina è stata individuata l'auto utilizzata per il rapimento delle due donne, madre e figlia, aggredite nel parcheggio del centro commerciale Valecenter di Marcon.

MINACCIATE CON UNA PISTOLA

Sono state sequestrate a bordo del proprio veicolo per poi essere costrette a guidare sotto la minaccia della pistola fino a Casale sul Sile. Da lì il rapinatore, che si era fatto consegnare portafogli, bancomat e una sciarpa dalle donne, era scappato pigiando il piede sull'acceleratore. L'auto è stata ritrovata 24 ore più tardi non molto lontano, in una zona non così periferica. A bordo c'era ancora la spesa effettuata dalle due donne.

CACCIA AL BANDITO

Il bandito, basso e piuttosto tarchiato, che avrebbe parlato con accento romagnolo, aveva evidentemente l'unico interesse di allontanarsi il prima possibile dalla zona. Per questo motivo si sarebbe disinteressato di documenti o altro che non era utile alla sua fuga. La Kia Picanto è stata portata in caserma dove ora sarà sottoposta ai rilievi dei militari dell'Arma, che stanno passando al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona per capire su quale altro veicolo possa essersi allontanato il bandito. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rapina con "rapimento": trovata l'auto delle due vittime, si trovava a Mogliano Veneto

VeneziaToday è in caricamento