menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in sala slot a San Stino, dipendente picchiato col calcio della pistola

Attimi di terrore per l'unico addetto al locale. È successo sabato notte, tre banditi a volto coperto sono fuggiti con l'incasso di 2mila euro (poi perso in parte)

Rapina in sala slot, pistola in pugno. Come riporta il Gazzettino, sono stati attimi di terrore per il dipendente di una sala slot di San Stino di Livenza, la Victoria Palace di via Tobagi, sabato notte: tre delinquenti, a volto coperto ed armati, sono andati dritti al fondo del locale, dove si trovava l'unico addetto in quel momento. Hanno subito preteso il denaro, prima ne è nata una discussione, poi uno dei rapinatori, per andare al sodo ed evitare di attirare l'attenzione troppo a lungo, ha colpito l'uomo con il calcio della pistola, procurandogli una brutta contusione.

La fuga

Il dipendente, in inferiorità numerica e con banditi armati, non ha potuto fare altro che consegnare l'incasso di giornata, circa 2mila euro. I malviventi, ottenuto il denaro, se la sono data a gambe levate, perdendo anche parte del bottino di serata nel tentativo di allontanarsi il più rapidamente possibile dal luogo della rapina.

I rilievi delle forze dell'ordine

La vittima ha quindi contattato i carabinieri, giunti sul posto per raccogliere la testimonianza della vittima e delle persone presenti sul posto durante l'aggressione. I militari dell'Arma hanno acquisito quindi le immagini di sorveglianza di zona, nella speranza di risalire ai responsabili. Pare si trattasse di tre persone piuttosto mingherline, forse ragazzi. Indagini in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento