rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Santa Croce / Campo San Giacomo dell'Orio

Rapina a San Giacomo, negoziante viene minacciato con una siringa

Il malvivente, a volto scoperto, è riuscito a farsi consegnare 250 euro e poi a volatilizzarsi nel nulla. Le ricerche dei carabinieri però proseguono

Si è fiondato all'interno di un negozio brandendo una siringa e minacciando di “infilzare” il titolare, è riuscito a farsi consegnare l'incasso e poi si è volatilizzato tra le calli e i campi del sestiere di Santa Croce. Così, in pochi istanti, martedì sera un giovane ha rapinato un esercente di campo San Giacomo dell'Orio, e ora si teme che il delinquente dilettante possa colpire ancora.

ARMATO DI AGO – L'esercente, uno straniero che da qualche tempo gestisce il negozio di oggettistica in campo, si è visto sventolare davanti alla faccia la siringa e in pochi secondi ha svuotato la cassa, consegnando circa 250 euro al rapinatore. Poi, come riporta il Gazzettino, ha chiamato immediatamente le autorità. I carabinieri sono accorsi sul posto e, basandosi sulla descrizione fornita dal negoziante, che ha spiegato di essere stato minacciato da un giovane, alto, magro e a volto scoperto, hanno setacciato i dintorni del campo, senza però trovare il malvivente. Gli uomini dell'Arma hanno quindi deciso di cominciare a controllare le tante telecamere presenti a San Giacomo per cercare di trovare qualche elemento utile, ma per il momento è ancora presto. Difficile dire se il rapinatore fosse un tossicodipendente, ma, comprensibilmente, il titolare del negozio non ha voluto rischiare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a San Giacomo, negoziante viene minacciato con una siringa

VeneziaToday è in caricamento