menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina nel sottopasso, due donne scaraventate a terra: in ospedale

Paura a Marghera all'alba di mercoledì: le due si stavano recando al lavoro intorno alle 5, all'improvviso sono state aggredite e derubate

Brutta avventura all'alba di mercoledì per due donne veneziane, una di 40 e l'altra di 57 anni, rimaste vittime di una doppia aggressione nel sottopasso pedonale della stazione di Venezia Mestre. Sono circa le cinque di mattina quando le due, separatamente, stanno attraversando il passaggio sotterraneo, ognuna diretta verso il proprio posto di lavoro.

Improvvisamente all'interno del sottopasso, vicino all'ingresso di via Ulloa, ecco apparire due figure a bordo di biciclette. I delinquenti entrano in azione: dapprima aggrediscono una delle due spintonandola a terra con forza, poi se la prendono anche con la seconda, sopraggiunta in quel momento. A quel punto entrambe vengono minacciate e costrette a consegnare i propri averi, una borsa e un portafoglio. Ottenuto il bottino, i rapinatori si danno alla fuga.

Sul posto giungono poi le volanti della polizia, trovando le donne in stato di choc. Una delle due ha sporto denuncia alla polizia ferroviaria, dopodiché entrambe sono state portate all'ospedale per accertamenti: per una di loro la prognosi per le ferite riportate è di sette giorni. Sembra che nessuna delle vittime sia stata in grado di fornire elementi utili al riconoscimento degli aggressori, forse agevolati dalla scarsa luce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento