menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Aprite quella cassa di m...", coppia di banditi rapina il supermercato a Marghera VIDEO

L'assalto mercoledì verso le 18.30 al "Dpiù" di via Berna. I criminali sono scappati con l'incasso dopo aver minacciato la cassiera: "Erano travisati e indossavano entrambi guanti"

"Aprite quella cassa di m...". Così i rapinatori avrebbero minacciato la cassiera del supermercato "Dpiù" di via Berna a Marghera mercoledì pomeriggio, quando hanno fatto irruzione per impadronirsi dell'incasso. Dalle testimonianze, pare che il colpo sia durato solo pochi minuti. Due i delinquenti entrati in azione. Erano armati con un coltello da cucina, mentre all'interno si trovavano anche alcuni clienti.

Di fronte alle minacce degli intrusi chi era alla cassa non ha certo opposto resistenza. Ha lasciato che i delinquenti si impadronissero dei soldi per evitare conseguenze peggiori. L'ammontare del bottino della rapina in serata era ancora in via di quantificazione. Si tratterebbe di circa 600 euro. E' stato derubato anche un cliente intento a pagare. Gli sarebbero stati sottratti 50 euro. Immediato l'allarme lanciato alla polizia, che è intervenuta sul posto con le volanti. Gli agenti sono entrati nel supermercato e hanno raccolto le testimonianze dei presenti, mentre il punto vendita naturalmente veniva chiuso al pubblico per permettere i rilievi del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I criminali avevano il volto travisato, forse con delle sciarpe, e indossavano dei guanti. Erano vestiti di scuro. Una volta messo a segno il colpo sono fuggiti a piedi in direzione di via della Rinascita, facendo perdere le loro tracce: "Mi trovavo nel bagno della struttura nel momento della rapina - dichiara una testimone - ho sentito delle urla. Poi quell''aprite quella cassa di m...'. Ho capito subito che cosa stava accadendo. Mia figlia all'esterno del supermercato ha detto che sono fuggiti in direzione del campo da calcio. Erano vestiti di scuro, veloci. Per fortuna non si è fatto male nessuno". Ora le indagini sono in mano alla questura: al vaglio eventuali rapine simili ai danni di supermercati in zona, come quella al TuoDì alla Gazzera o al Prix di Chirignago.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento