Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Marghera / Via Trieste

Rapina in tabaccheria a Chirignago. Il titolare: «Ha puntato una pistola contro mio figlio»

È accaduto sabato sera in una rivendita di via Trieste. Portata via la somma di 200 euro. «È accaduto tutto molto velocemente, tanta paura. Non è la prima volta»

Foto: La rapina in tabaccheria di sabato sera

Rapina in una tabaccheria in via Trieste a Chirignago sabato sera. Il ladro ha agito a negozio aperto portando via 200 euro dalla rivendita, prima di fuggire. Nessuno è rimasto ferito durante l'accaduto. I carabinieri sono arrivati poco dopo sul posto per i rilievi e per ricostruire quanto avvenuto. Si cerca il rapinatore, che avrebbe agito a volto coperto, fuggendo molto velocemente con il bottino dopo aver minacciato il titolare.

La testimonianza

«È successo tutto molto velocemente - racconta Gabriele, il titolare - . Questa persona è entrata con uno scaldacollo tirato su fino al naso e un cappuccio, di modo che si vedevano solo gli occhi. Ha puntato una pistola contro mio figlio che era dietro il bancone e si è fatto consegnare il contenuto del cassetto, 200 euro. Poi è fuggito via. Un’azione veloce. Molta paura e il guaio è che non è la prima volta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in tabaccheria a Chirignago. Il titolare: «Ha puntato una pistola contro mio figlio»

VeneziaToday è in caricamento