Rapina in villa a Jesolo: tre donne picchiate, banditi in fuga coi gioielli

È successo ieri sera, verso l'ora di cena. I malviventi, quattro in tutto, avrebbero legato le donne e sarebbero fuggiti con una refurtiva da decine di migliaia di euro

(Google Maps)

Sono entrati in quattro, incappucciati e gridando "polizia". Poi hanno preso di mira le tre donne che si trovavano all'interno, una 90enne, la figlia di 60 anni e la badante. Tutte sono state legate alle sedie e le più giovani sarebbero anche state picchiate. La rapina si sarebbe consumata nella serata di ieri in una villa di Jesolo. Tra le vittime c'è un'ex albergatrice. Lo riportano i quotidiani locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Furto per migliaia di euro

I banditi avrebbero fatto irruzione verso le 19.30. Dopo aver immobilizzato le donne, si sarebbero fatti condurre al piano superiore dalla figlia e avrebbero fatto razzia di denaro e gioielli. Il maltolto non è ancora stato quantificato, ma potrebbe aggirarsi sulle decine di migliaia di euro. Prima di allontanarsi, i quattro avrebbero urlato "Allah Akbar", forse nel tentativo di sviare le vittime. Indagini in corso della polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento