menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"È uguale a Pippo Franco", così è stato incastrato il rapinatore

Era uno dei responsabili del colpo alla gioielleria di Stra del 3 gennaio. Un'altra testimone ha notato la somiglianza con Massimo Ceccherini

Era certo che fosse proprio lui: quel malvivente somigliava al comico Pippo Franco, per la caratteristica prominente del naso. Almeno secondo il titolare che aveva denunciato la rapina nella sua gioielleria di Stra, e che ha fornito la sua testimonianza per il riconoscimento dei criminali. Così, anche grazie a questo riconoscimento fotografico, è stato incastrato un rapinatore arrestato nei giorni scorsi. E tra le testimonianze che lo hanno portato in carcere anche quella di una donna che lo aveva descritto, invece, come molto somigliante all'attore comico Massimo Ceccherini.

L'uomo, milanese di 44 anni, è accusato di aver partecipato con altre tre persone ad una rapina messa a segno a Stra lo scorso 3 gennaio (DETTAGLI). Nell'ordinanza d'arresto viene ricostruito che gli investigatori sono arrivati al presunto rapinatore perché i suoi complici avevano avuto contatti telefonici con un'utenza intestata al padre. Determinante, poi, è stato il riconoscimento fotografico perché i testimoni hanno insistito su questo particolare della prominenza del naso. Un naso pronunciato che, tra l'altro, si può osservare anche nelle immagini del sistema di videosorveglianza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento