17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

Il giovane era stato derubato di una collana. Seguendo le indicazioni dei carabinieri, li ha seguiti e portati all'arresto

Gli hanno strappato la collana d'oro che aveva al collo e poi, per restituirgliela, gli hanno chiesto 200 euro. Al suo rifiuto si sono allontanati ma lui, un ragazzino di 17 anni, li ha seguiti mantenendosi in contatto con i carabinieri e li ha portati all'arresto. E' finito con le manette il tentativo di estorsione commesso la scorsa notte, intorno alle tre e mezza, da M.R.G., 22enne e A.R., 19enne, entrambi di Resana (Treviso). I due, dopo aver derubato il minorenne a Jesolo, hanno cercato di estorcergli del denaro.

La vittima stava passeggiando nei pressi di piazza Brescia insieme ad alcuni amici quando è stata avvicinata dalla coppia che le ha strappato dal collo una collana in oro bianco con ciondoli. Dopo il rifiuto da parte del giovane di consegnare 200 euro per riavere il gioiello, i rapinatori hanno cercato di scappare ma il ragazzo, insieme agli amici, ha allertato i carabinieri che hanno fornito loro le indicazioni per seguire la coppia. Al loro arrivo, i militari hanno arrestato i due trevigiani, trovando la collana gettata a terra, tra le foglie. M.R.G. è stato anche trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana e per questo segnalato alla prefettura. Entrambi i rapinatori sono stati accompagnati in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento