rotate-mobile
Cronaca Portogruaro

Rapper di 34 anni trovato morto in casa

A fare la drammatica scoperta è stata la madre. Per Luca Seidy Dioum, in arte "Dium", non c'è stato niente da fare

È entrata nella sua camera da letto per salutarlo, prima di andare a dormire, ma si è accorta che non rispondeva. Si è avvicinata, ha provato a svegliarlo, ma il cuore di suo figlio aveva già smesso di battere. È stato trovato morto nelle scorse ore Luca Seidy Dioum, in arte Dium o Nigga Dium, rapper veneziano di 34 anni che viveva a Portogruaro. 

La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio delle forze dell'ordine e qualche risposta in più potrebbe arrivare da un'eventuale autopsia, che la procura di Pordenone deciderà se disporre nelle prossime ore. Al momento, le uniche informazioni trapelate ipotizzano che il giovane trapper sia stato vittima di un arresto cardiaco, un malore le cui cause sono ancora sconosciute. Dium, di origini italo-senegalesi, attivo nel panorama musicale da circa una decina d'anni, aveva anche collaborato con Achille Lauro. Sono diversi gli album che aveva pubblicato, l'ultimo dei quali sarebbe uscito proprio nelle prossime settimane. Sui social sono già molti i messaggi di affetto e di addio dei suoi colleghi musicisti, come quello del rapper Tedua, che nel condividere un video di Dium scrive: «Ci lascia una leggenda dello street rap italiano».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapper di 34 anni trovato morto in casa

VeneziaToday è in caricamento