menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Video con le pistole, il rapper si scusa in municipio. Dori: «Ho apprezzato il suo gesto»

Il rapper di Mira finito al centro della cronaca dopo la pubblicazione di un videoclip si è scusato con il primo cittadino

«E' venuto a scusarsi per il suo comportamento e per aver dato un'immagine distorta della nostra città. Ha ammesso di aver sbagliato, che si può e si deve fare musica anche senza dare sfoggio di violenza e pistole. Ho apprezzato il suo gesto». Così Marco Dori, sindaco di Mira, dopo l'incontro avvenuto questa mattina in municipio insieme a un rapper mirese, finito al centro della cronaca dopo la diffusione di un videoclip nel quale, insieme a un suo collega, venivano sfoggiate delle pistole. 

«Ho ascoltato la sua storia e la sua passione per la musica, raccomandandogli di coltivare questa passione, ma anche di stare attento - ha aggiunto il sindaco -: quando si ha visibilità, si hanno anche delle responsabilità, soprattutto nei confronti dei più giovani, per i quali si può essere un esempio, ma che spesso fanno fatica a distinguere tra realtà e finzione. La vicenda ha fatto emergere anche la necessità, una volta in più, di interrogarci sulla nostra contemporaneità e sui giovani, che possono sempre contare sull'impegno dell'amministrazione». Nel video - avevano spiegato i carabinieri - i due rapper «inneggiano alla violenza e alla commissione di reati, tenendo in mano delle pistole». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento