menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rave fino all'alba, notte insonne per chi vive a Spinea e Mirano

Solo verso le 6 l'intervento dei carabinieri che hanno "spento" la musica. Si tratta di una quarantina di persone, che poi se n'è andata in poco tempo

La gente non ha chiuso occhio per tutta la notte. A Spinea (specie in località Crea) e Mirano sono fioccate le segnalazioni di residenti alle prese con il frastuono causato da una festa piuttosto rumorosa tenutasi alle cave di via Taglio nella zona industriale di Mirano. 

A quanto pare sarebbe stato un rave party in piena regola, durato fino all'alba. Non tanta gente: inizialmente un centinaio, dalle 23 in poi al massimo una quarantina, ma volume della musica che si è sentito a distanza di qualche chilometro. Per ore. Almeno fino alle sei di mattina, quando il livello dei decibel è tornato alla normalità. Forse per l'intervento delle forze dell'ordine. Alcuni residenti sono inferociti per la nottata passata in bianco, sottolineando come la musica techno sia rimbombata a lungo senza che le forze dell'ordine muovessero un dito.

Come spesso accade questo tipo di eventi attirano giovani anche da fuori provincia e da fuori regione. Si tratta di feste con un'organizzazione molto precisa, in grado di mettere in piedi amplificazioni, palchi e pure ristorazione di livello quasi professionale. Alle sei di mattina, poi, la quarantina di giovani ha fatto armi e bagagli e se n'è andata. Lasciando lo spazio verde in cui avevano deciso di far festa. Ma per i residenti ormai il danno era fatto.

Al momento, i carabinieri della stazione di Mirano stanno valutando se sussistano gli estremi di denuncia per i reati di disturbo della quiete pubblica e occupazione abusiva di suolo pubblico: i militari dopo alcune ore hanno convalidato la denuncia dei quattro organizzatori.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento