rotate-mobile
Cronaca

Recensioni a pagamento, albergatori: "Sono solo truffe di squali del web"

Anche il presidente di Federalberghi Veneto Marco Michielli nei giorni scorsi ha ricevuto una mail con cui si proponevano commenti positivi dietro soldi: "Sono pratiche inaccettabili"

“Recensioni a pagamento? Tentativi di truffa bella e buona”. Il presidente di Federalberghi Veneto, Marco Michielli, ha ricevuto un paio di giorni fa la proposta indecente di una non meglio identificata agenzia di recensioni a pagamento. Una mail che sta facendo il giro delle imprese ricettive e dei ristoranti del Veneto, e non solo, e che propone in sostanza di addomesticare i giudizi sui locali o sugli alberghi per inserirli nei siti specializzati.

“In questo mare magnum di ambiguità del web, qualche squalo sta tentando di insinuarsi – dichiara Michielli – Siamo passati dal folklore della vendetta dell’amante tradita, con recensioni di fuoco via web sul locale dell’amato, agli squali 2.0”.

La necessità di operare un severo controllo sul materiale web, con riferimento al settore del turismo in particolare, il presidente di Federalberghi Veneto l’aveva già manifestata più di un anno fa, quando le recensioni in internet venivano brandite da alcuni turisti ospiti nelle strutture venete, soprattutto clienti di alberghi, come armi di ricatto per poter fare il bello e il cattivo tempo a dispetto dei regolamenti e del più elementare buon senso. Allora si era parlato di selvaggio web. La sostanza non cambia: “È l’evoluzione del 2.0”, ironizza Michielli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensioni a pagamento, albergatori: "Sono solo truffe di squali del web"

VeneziaToday è in caricamento