rotate-mobile
Cronaca

Regata storica, patriarca: “Omaggio al turista? Città solidale”

Monsignor Francesco Moraglia ha voluto sottolineare la generosità della città di Venezia che ha reso omaggio durante il corteo della manifestazione lagunare al turista

“La regata storica ci richiama non solo la tradizione di Venezia ma anche la volontà di incontrarsi nell'oggi. Una festa di popolo che unisce, nella consapevolezza che Venezia comunque sia è sempre sotto la lente di ingrandimento del mondo. L'abbiamo visto anche, purtroppo, in un momento di vacanza gioioso, spensierato, per una famiglia tedesca".

CITTA’ SOLIDALE. Lo ha ricordato il patriarca di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, che oggi ha assistito alla festa cittadina della regata storica in Canal Grande. La stessa arteria acquea che attraversa la città dove, il 17 agosto scorso, in un incidente nautico, mentre era in gondola con la famiglia, ha trovato la morte Joachim Reinhardt Vogel: “In questo momento di sofferenza, ha detto monsignor Moraglia, la città si è dimostrata solidale per quello che spero poter dire un evento fortuito”.


ALZAREMI. Il rispetto, la presenza dei gondolieri anche nel momento del funerale, la partecipazione oggi, con un momento di silenzio, di alzaremi, che vuole dire molto nella tradizione veneziana, sia proprio quel richiamo a Venezia non solo come città di cultura, di turismo, di incontro internazionale, ma anche di animi e persone che sanno incontrare, soprattutto in un momento difficile, persone che erano venute qui per un momento di spensierata vacanza. Poter dare un bacio alla propria moglie sotto il Ponte di Rialto si è trasformato in una tragedia. Credo che Venezia sia stata all'altezza nella solidarietà a questa famiglia".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regata storica, patriarca: “Omaggio al turista? Città solidale”

VeneziaToday è in caricamento