Cronaca

Accordo tra Regione, Arpav e carabinieri Noe per vigilare su rifiuti e crimini ambientali

Confermato l'accordo per un lavoro coordinato di prevenzione e gestione dei rischi. L'assessore Bottacin: "Prezioso lavoro di squadra contro le azioni irregolari"

Prosegue la collaborazione tra Regione, Arpav e carabinieri per la tutela dell’ambiente in materia di attività di vigilanza e controllo sul trasporto dei rifiuti. Il provvedimento conferma lo schema del protocollo d’intesa con validità triennale, già approvato a dicembre, per un miglior coordinamento rispetto alle azioni da intraprendere in materia di trasporto dei rifiuti.

Prevenzione ambientale

“In Veneto sono oltre un migliaio le aziende del settore – spiega l'assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin – e in tal senso è fondamentale sviluppare appositi programmi, oltre che di controllo, anche in materia di prevenzione, tra cui i rischi che possono derivare dagli incendi. Per questo, oltre al rapporto con i Noe e Arpav, ho voluto nei mesi scorsi avviare un tavolo di lavoro che coinvolgesse anche i vigili del fuoco, l’università di Padova e i sindaci, tramite l’Anci. Oltre all’individuazione delle cause e delle responsabilità, è fondamentale il coordinamento tra i soggetti responsabili delle procedure di emergenza, garantendo così interventi più efficaci e tempestivi ed un’informazione coerente nei confronti della popolazione”. Non è l'unico progetto in cantiere: "Vogliamo dotare le amministrazioni comunali - conclude l'assessore - di apposite linee guida attraverso cui tenere informati i cittadini nelle emergenze ambientali e sanitarie che riguardano il loro territorio”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo tra Regione, Arpav e carabinieri Noe per vigilare su rifiuti e crimini ambientali

VeneziaToday è in caricamento