menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ok da Regione ad aree per turismo naturista: villaggio Mort più vicino

È stata approvata la delibera che dà ai Comuni la possibilità di inviduare zone per il nudismo. La prima potrebbe essere proprio la spiaggia di Jesolo

Riprende piede l'ipotesi di una spiaggia naturista a Jesolo, ora che la Regione ha accelerato sul tema. Giovedì infatti è stata approvata dalla commissione Turismo una delibera apposita: definisce le modalità di rilascio delle concessioni e l'individuazione delle aree destinate al turismo naturista da parte dei Comuni.

Il provvedimento rende operativa una legge regionale già esistente sulla valorizzazione di questo genere di turismo: molti coloro che lo attendevano, e in particolare l'associazione Anaa-Sfkk, che già nel giugno 2011 aveva ottenuto dal Comune di Jesolo l'utilizzo di una parte della spiaggia del Mort. Ora dovrebbe diventare ufficialmente la prima spiaggia naturista nel Veneto, anche se è difficile dire se si potrà procedere con gli interventi già entro l'estate 2015.

L'associazione ha più volte fatto presente che sono numerose le richieste di spazi e strutture ricettive dedicate, provenienti da associazioni naturiste e agenzie turistiche di tutto il mondo. La regolamentazione di questa pratica potrebbe essere una ghiotta occasione anche dal punto economico: in Europa produce un fatturato stimato in 700 milioni di euro, con circa 600 strutture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento