rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Chioggia / loc. Sottomarina

Renato Ferin di Saonara morto annegato in mare a Sottomarina

La vittima, 45enne, è stata trovata alle 9 di mattina nelle acque di fronte al campeggio Punta Canna. Un malore la causa probabile del decesso. Nonostante i soccorsi l'uomo ha perso la vita

Si sarebbe alzato di buon'ora per fare una passeggiata, con ogni probabilità per raccogliere vongole sfruttando la bassa marea. Verso le 9, però, il suo corpo è stato trovato a pelo d'acqua che galleggiava a pancia in giù a Sottomarina, di fronte al campeggio Punta Canna. Per Renato Ferin, 45enne residente a Saonara, il gran caldo di questi giorni potrebbe essere stato fatale. Allertati da un bagnino, sono stati immediati i soccorsi dei carabinieri e dei sanitari del Suem, che hanno tentato di rianimare l'uomo. Purtroppo, però, era troppo tardi. Sul posto era stato inviato anche un elicottero del pronto soccorso, ma suo malgrado è dovuto ripartire senza caricare nessuno.

La vittima stava soggiornando per una vacanza con i genitori nel campeggio Miramare, a una ventina di minuti di distanza a piedi dal luogo del ritrovamento. Ora la salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria, che probabilmente darà il nulla osta per le esequie. Sul corpo di Renato Ferin, infatti, non sarebbero stati riscontrati segni di violenza.


Le torride temperature di questi giorni stavano per mietere un'altra vittima stamattina. Verso le 10 un turista è stato soccorso a Caorle, di fronte all'Hotel Excelsior, per una sindrome da annegamento. In questo caso i sanitari sarebbero riusciti a salvare la vita all'uomo, trasportato all'ospedale di Portogruaro e poi a San Donà di Piave. Sarebbe fuori pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renato Ferin di Saonara morto annegato in mare a Sottomarina

VeneziaToday è in caricamento