menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La grandinata a Caorle

La grandinata a Caorle

Tromba d'aria a Eraclea: 3 minuti di paura. Renzo Gusso morto a Caorle

Alle 20.41 fuggi fuggi tra residenti e turisti. Violento temporale sulle località balneari. Un 65enne è deceduto mentre controllava i danni alla casa

Vento impetuoso, grandine, pioggia. Gli elementi alle 20.41 di giovedì sera hanno deciso di mostrare tutta la loro potenza (e violenza) a Eraclea, colpita da una tromba d'aria che ha seminato il panico tra residenti e turisti. Fuggi fuggi generale tra coloro che al momento dell'arrivo del maxi temporale si trovavano fuori di casa. Chi in spiaggia, chi per strada. Tutto d'un tratto hanno dovuto cercare rifugio. Alcune abitazioni durante il massimo sfogo della perturbazione sono rimaste per qualche minuto senza energia elettrica.

DA POCHE ORE L'ALLERTA PROTEZIONE CIVILE

Il resto dei danni (sembra al momento limitati) lo hanno fatto le raffiche che hanno spirato violente e la grandine, che potrebbe aver lasciato il segno sulle automobili parcheggiate in zona. Con ogni probabilità coloro che si sono trovati in maggiore difficoltà sono stati i campeggiatori accampati nell'area, specie coloro che hanno optato per raggiungere il litorale veneziano in tenda. Ad "annunciare" l'arrivo della perturbazione un tuono a cielo sgombro da nubi verso le 20, poi ha iniziato a salire il vento. Tempo quaranta minuti ed è stato il caos per tre minuti.

UN ESITO TRAGICO - Il maltempo che giovedì sera ha tempestato la provincia ha purtroppo avuto conseguenze terribili a Caorle, dove un uomo è morto mentre controllava i danni nella sua abitazione. Renzo Gusso, 65 anni, era sceso in cantina per verificare di persona la gravità dell'allagamento che aveva colpito casa sua, quando, scivolando sulle scale, ha battuto violentemente la testa. Il 65enne avrebbe quindi contratto un trauma cranico, rivelatoglisi fatale. Sul posto sono arrivati prima i vigili urbani, poi i 118 ma ormai per lui non c’era più niente da fare

CAORLE SITUAZIONE MOLTO DIFFICILE - A Caorle si segnalano grandinate persistenti, strade allagate e meteo pessimo per tutta la serata. Forse si tratta della situazione che col passare del tempo sta destando maggiori preoccupazioni. A tratti i chicchi i grandine hanno dato l'impressione quasi di una nevicata, lasciando a terra uno spesso manto bianco. Residenti e turisti segnalano molti problemi alla viabilità.

PREOCCUPAZIONE SU TUTTA LA COSTA - Su tutta la costa la situazione metereologica è molto difficile. Se a Eraclea la tromba d'aria in tre minuti ha sfogato tutta la propria virulenza, preoccupazione per il vento forte anche al Lido di Venezia, a Jesolo e delle parti di Bibione. A Caorle forti grandinate persistenti. Il maltempo, come annunciato dalla protezione civile, entro sera ha raggiunto anche l'area del Mestrino e del Miranese, oltre che la Riviera del Brenta.

DISASTRO A CAORLE (FACEBOOK)



LA TROMBA D'ARIA A ERACLEA

UN LAMPO DELLA SERATA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento