rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Marco / Piazza San Marco, 120

Il giallo del muro "sparito" del Quadri, quattro indagati per il suo restauro

La Procura ha inviato gli agenti della polizia municipale per un sopralluogo. Nel mirino i lavori al locale, sottoposto a vincolo della Soprintendenza. I gestori rispediscono al mittente le accuse

Quattro persone, tra le quali uno dei due fratelli Alajmo, proprietari del ristorante tristellato Le Calandre di Rubano, risultano indagate dalla Procura di Venezia per i restauri effettuati al caffé Quadri di piazza San Marco, di cui gli stessi Alajmo sono gestori.

Gli altri tre indagati, come riporta il Corriere del Veneto, sarebbero i professionisti che hanno seguito i lavori, che potrebbero aver violato i rigorosi vincoli storico architettonici dell'edificio. L'attenzione del procuratore aggiunto Carlo Mastelloni si è incentrata in particolare sul presunto 'giallo' di un muro che risulta sparito rispetto alle piante originali.

Mastelloni ha incaricato la polizia municipale di fare tutte le verifiche del caso
e di presentare una relazione. Al centro degli accertamenti i lavori, costati circa 800mila euro, che avevano cambiato volto, in particolare, al caffé del piano terra (mentre al piano soprastante è stato collocato il ristorante), per il quale è stato creato un nuovo bancone per accogliere una selezione di 'cicchetti' (i tipici antipasti veneziani). (Ansa)

 

LE INDAGINI "APERTE" A FEBBRAIO

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo del muro "sparito" del Quadri, quattro indagati per il suo restauro

VeneziaToday è in caricamento