Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Dorsoduro / Fondamenta Salute

Il "Davide e Golia" di Tiziano torna a splendere dopo l'incendio alla Salute

Il 29 agosto 2010 un rogo costrinse i pompieri a usare cinquecento litri d'acqua sul celebre dipinto di Tiziano. Dopo la mostra a palazzo Grimani l'opera tornerà sul soffitto della basilica veneziana

Il 12 ottobre sarà restituito a Venezia dopo un lungo e paziente restauro, il dipinto di Tiziano "Davide e Golia". A curare il recupero la Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città e dei comuni della gronda lagunare.

Dopo l'esposizione a Palazzo Grimani, l'opera, di proprietà ecclesiastica, restaurata a spese del seminario patriarcale, sarà ricollocata sul soffitto della sacrestia maggiore della Basilica della Salute da dove proviene. Il 29 agosto 2010 un incendio, sviluppatosi sul lato ovest della copertura del corpo monumentale del seminario patriarcale, corrispondente al collegamento con la basilica di Santa Maria della Salute, mise in grave pericolo la chiesa e le opere in essa contenute.


Solo il pronto intervento dei vigili del fuoco sventò il peggio, ma sul dipinto di Tiziano confluirono gli oltre cinquecento litri d'acqua che erano serviti a domare l'incendio. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Davide e Golia" di Tiziano torna a splendere dopo l'incendio alla Salute

VeneziaToday è in caricamento