menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirano: piscina del "Patriarca" promossa, il sindaco riapre la struttura

Il primo cittadino miranese Maria Rosa Pavanello ha firmato una delibera con la quale si fornisce il nulla osta alla sua riapertura. Venerdì scorso la piscina era stata chiusa per motivi d'igiene

Venerdì scorso il sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello ne aveva decretato la chiusura tramite ordinanza comunale. Stamattina, invece, è arrivato il suo nulla osta per la riapertura della piscina del ristorante Patriarca, meta estiva dei cittadini del Miranese in cerca di refrigerio sotto i colpi di afa e caldo. La struttura aveva dovuto chiudere i battenti per questioni di igiene: i tecnici dell'Ulss 13, infatti, avevano riscontrato acqua "visivamente sporca", assenza di "idoneo strumento per la misurazione istantanea dei parametri di legge", "pompe di ricircolo" non funzionanti.

I campioni d'acqua prelevati il 25 luglio scorso non avevano superato le analisi batteriologiche. Il parametro "Conteggio delle colonie a 36 gradi centigradi" era risultato superiore ai limiti di legge. Stesso esito avevano avuto i successivi controlli dell'11, 13 e 17 agosto. Inevitabile quindi la chiusura. Il 22 agosto, poi, gli ultimi rilievi da parte del Dipartimento di prevenzione del servizio Igiene e Sanità pubblica, che hanno invece dato esito positivo.


La comunicazione è arrivata alla scrivania del primo cittadino di Mirano, che quindi ha deciso di permettere la riapertura della piscina in via Miranese, il cui titolare è M.M.M, cittadino di nazionalità bengalese domiciliato a Vicenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento