menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preoccupazione a Chioggia: uomo scompare nel nulla all'improvviso in centro storico

Non si hanno notizie da lunedì di Cesare Salvagno, 46enne residente a Sottomarina e invalido al 100%. L'ultima cella agganciata dal suo telefono cellulare è in calle Fabris

C'è preoccupazione a Chioggia per le sorti di Cesare Salvagno, un 46enne residente a Sottomarina di cui non si hanno più notizie da lunedì pomeriggio. Si tratta di una persona invalida al 100% che abita in strada Madonna Marina e che spesso bazzica il centro storico clodiense, specie la camminata del Lusenzo. Mano a mano che le ore passano l'angoscia aumenta per i famigliari di Salvagno.

E' stato il padre che alle 9.30 di martedì ha presentato formale denuncia di scomparsa alle forze dell'ordine. A quel punto è scattato il protocollo di ricerca, che coinvolge vigili del fuoco, protezione civile e uomini in divisa. In serata si è portato a Chioggia anche il comando avanzato, che si è posizionato vicino al palazzo municipale. E' stato in quella zona, infatti, che il cellulare dello scomparso per l'ultima volta ha agganciato una cella telefonica. Per la precisione in calle Fabris.

Le ricerche continueranno per tutta la sera. Strada per strada. Nel caso in cui non ci fossero novità, mercoledì mattina sul posto si porteranno anche i sommozzatori. Per controllare la camminata del Lusenzo. Spesso il 46enne camminava in zona, dietro al Tribunale per esempio. Al momento della scomparsa indossava un giaccone blu scuro lungo con del pelo sul cappuccio e un berretto di lana scuro da portuale, oltre che jeans e borsellino beige a tracolla.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento