rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Mirano

Mirano, ricettatore di assegni rubati incastrato dall'identikit

Fermato pregiudicato trevigiano di 63 anni dopo le segnalazioni di alcuni cittadini derubati di alcuni carnet. Indagini in corso per svelare la rete criminale dell'indiziato

Era partita una caccia all'uomo sulla base dell'identikit fornito da alcune persone che avevano denunciato la sparizione dei proprio libretti di assegni. Proprio grazie alle descrizioni avanzate ai carabinieri di Mirano, giovedì scorso, è stato possibile risalire a un 63enne trevigiano, pregiudicato per reati contro il patrimonio, che è stato fermato e condotto in caserma. L'uomo era stato trovato in possesso di due carnet di una serie di assegni provenienti da furto: emessi cioè da due diverse banche e non riferibili a lui.

Gli accertamenti, condotti dopo la denuncia di furto presentata da alcuni cittadini, avevano permesso di arrivare all’identificazione, difficile inizialmente per la penuria di elementi, del 63enne attivo da tempo nel Miranese.

Due i carnet di assegni in suo possesso: il primo oggetto di furto ai danni di una terza persona residente in zona, ed il secondo di dubbia provenienza e probabile oggetto di analogo atto illecito. Le indagini già avviate hanno così preso una direzione precisa e gli investigatori cercano ora di far riemergere la rete di connessione criminale del soggetto, sospettato di essere il centro di un traffico illecito, in varie province del Veneto.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirano, ricettatore di assegni rubati incastrato dall'identikit

VeneziaToday è in caricamento