rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

"Nuova vita al Bucintoro", Sarkozy "espia" le malefatte di Napoleone?

Un messaggio del presidente francese ha conferito nuova energia al progetto di ricostruire l'imbarcazione dei Dogi distrutta nel 1798. La passione non manca, il problema sono i soldi

Un francese lo ha fatto distruggere e un francese ora vorrebbe riportarlo in vita. Il presidente transalpino Nicolas Sarkozy ha inviato un messaggio alla fondazione "Serenissimo Bucintoro", in risposta agli auguri di fine anno, che ha conferito nuovo slancio al progetto di ricostruzione dell'imbarcazione usata dai Dogi per celebrare il rito dello sposalizio con il mare che venne distrutta dalle truppe napoleoniche nel 1798.

 

Il presidente francese aveva già inviato una lettera nel 2008 indicando di aver preso conoscenza del progetto. "I commenti di Sarkozy - ha spiegato il segretario della Fondazione Bucintoro del terzo millennio, Giorgio Paternò, al Gazzettino, dando notizia della corrispondenza con la massima autorità francese - sono solo la ciliegina sulla torta". A dare un nuovo impulso all'iniziativa è stato anche in questi mesi il sindaco Giorgio Orsoni, in qualità di presidente della stessa Fondazione. "Abbiamo dato il via - ha aggiunto Paternò - a una attività di realizzazione della parte monumentale accanto a un'altra che riguarderà quella squisitamente navale. Stiamo solo aspettando che ci venga consegnata una delle Tese all'Arsenale, un enorme capannone negli storici edifici, per depositare quanto è già stato parzialmente costruito negli anni scorsi: un pezzo di chiglia, dei remi, alcune decorature".

 

Il problema però non è tanto di carattere storico-costruttivo, l'immagine dell'imbarcazione dogale infatti si trova in tantissimi dipinti dell'epoca, a partire dal Guardi, ma di fondi. La spesa per dare realizzazione materiale al progetto, che nel febbraio 2010 era annunciata entro il prossimo anno, scadenza che difficilmente potrà essere rispettata, dovrebbe essere attorno ai 5 milioni di euro e il segretario della Fondazione ha detto che sono in corso trattative con un gruppo bancario. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuova vita al Bucintoro", Sarkozy "espia" le malefatte di Napoleone?

VeneziaToday è in caricamento