menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarti edili abbandonati in area pubblica, Rangers: "Non smaltiti perché abusivi"

Gli agenti del nucleo ambientale hanno trovato cemento, mattoni e sanitari sulla Castellana: "Probabilmente scarti di attività illecite che comportano costi per l'intera collettività"

Cemento, mattoni, piastrelle, sanitari e altri rifiuti provenienti da lavori edilizi sono stati trovati, nei giorni scorsi, dagli agenti del nucleo operativo dei Rangers impegnati nel controllo del territorio. Gli ingombranti erano stati abbandonati in via Gazzera Bassa, in zona Castellana, a pochi metri di distanza da un' area verde, là dove il gruppo Facebook "Occhio di Spinea" aveva segnalato ad aprile scorso la comparsa di una grande discarica.

Per gli agenti del nucleo ambientale si tratta di rifiuti provenienti da un’attivita? svolta probabilmente in modo illecito nell’edilizia. Tutti materiali che necessitano di un preciso indirizzo di provenienza per poter essere smaltiti correttamente da soggetti regolarmente riconosciuti per legge. Gli agenti sono sicuri che non si tratti di semplici cittadini che trasportano i propri rifiuti dalla propria abitazione al vicino campo verde comunale, ma di vere e proprie attivita? private e illecite che svolgono lavorazioni abusive nel campo edilizio.

Scrivono i Rangers: "Desideriamo ricordare che oltre ad essere tutti noi chiamati al rispetto delle normative e leggi vigenti dettate sul conferimento dei rifiuti nel generale, siamo continuamente obbligati per legge a rivolgerci ad aziende specializzate e regolarmente iscritte all’albo dei gestori ambientali per lo smaltimento dei rifiuti prodotti in attivita? svolte nel campo. Il mancato riconoscimento dei rifiuti provenienti dalle demolizioni “alla produzione” comportera? spese accessorie obbligatorie per analisi a carico della comunita? per scongiurare un pericoloso miscuglio di scorie magari contenenti fibre di amianto (queste ultime presenti in molti manufatti utilizzati nel passato ed oggi abbandonati in mezzo a tanti altri rifiuti “simili” provenienti dal comparto edile). Gli agenti del nucleo operativo ambientale continuando sempre a vigilare per quanto possibile il territorio, ricordano sempre ai cittadini di tenere gli occhi aperti segnalando se possibile tempestivamente movimenti sospetti di furgoni o camioncini in aree poco frequentate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento