menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti Raee, cresce la raccolta: a Venezia 4 milioni di chili di scarti elettronici

In provincia nel 2015 ne sono stati conferiti 4,79 chili pro capite. Dati positivi in tutto il Veneto, raccolta differenziata al 65%: "Grazie ai cittadini e agli enti locali"

Venezia al secondo posto in provincia in termini di raccolta assoluta di Raee, rifiuti di apparecchiature domestiche elettriche ed elettroniche: in provincia nel 2015 sono stati recuperati 4.112.637 chili di scarti, dato secondo solo a quello di Treviso (oltre 6 milioni di chilogrammi). Seguono Padova con 3.891.627 di chili e Verona con 3.706.487. La classifica cambia se si analizzano invece i dati relativi alla raccolta pro capite, che vede al primo posto Belluno con 7,08 chili di Raee raccolti per abitante, seguita da Treviso con 6,83 e Venezia con 4,79. 

Dati positivi in tutto il Veneto, come ha sottolineato l’assessore regionale alle Politiche ambientali presentando mercoledì il rapporto sulla produzione, il ritiro e il trattamento di questa specifica tipologia di rifiuti, curato dal Centro di Coordinamento nazionale RAEE per il quale era presente il direttore generale Fabrizio Longoni. "Un sistema che funziona – ha detto l’assessore – e ha portato la raccolta differenziata dei rifiuti al 65% con una produzione pro-capite pari a 455 chili, tra le più basse d’Italia nonostante il Veneto abbia un PIL elevato. Di questo vanno ringraziati in primis i cittadini per i quali la differenziazione del rifiuto è diventata una consuetudine e non un peso e gli enti locali per l’impegno profuso in questa direzione".

I RAEE presentano una serie di criticità dal punto di vista ambientale e vanno gestiti con particolari modalità. Nel 2015 la raccolta in Veneto è stata pari a 4,71 kg pro-capite superando l’obiettivo nazionale e registrando un aumento del 5,82% rispetto al 2014. "La situazione – ha evidenziato l’assessore - risulta un po’ variegata sul territorio regionale, ma ormai la presenza dei centri di raccolta comunali (455) è diffusa e ha consentito di raggiungere questi livelli di eccellenza".

La raccolta differenziata dei RAEE in Veneto continua a crescere, confermando l'andamento positivo dell'anno precedente. Con un incremento del 5,82% e un totale di 23.214.841 kg di RAEE, il Veneto si attesta in terza posizione. In leggera crescita anche la media pro capite pari a 4,71 kg di RAEE raccolti per abitante, un risultato in linea con gli obiettivi di raccolta stabiliti dalla normativa europea. Si registra un lieve calo nel numero dei Centri di Conferimento, le strutture dove i cittadini possono conferire gratuitamente i propri RAEE. Sul territorio veneto sono attivi 455 Centri di Raccolta comunali e 52 Altri Centri, per un totale di 9 strutture ogni 100.000 abitanti. Il dato rimane comunque superiore alla media nazionale.

Rispetto all'anno precedente, tutte le province incrementano la raccolta di RAEE ad eccezione di Rovigo (-1,20% ). Migliore performance per Padova, che registra un aumento del 10,01 % rispetto al 2014. La provincia con il maggior numero di Centri di Raccolta ogni 100.000 abitanti è Belluno con ben 20 Centri. Seguono Vicenza con 13 Centri e Verona e Treviso con 12. Nel complesso tutte le province venete si collocano al di sopra della media nazionale di 6 centri/l00.000 ab.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento