menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rincari autostradali, sconti in vista Lupi: "Convoco tutti il 15 gennaio"

Il ministro dei Trasporti alla Camera ha risposto alle interrogazioni dei partiti: "Presenterò alle società di gestione degli abbonamenti agevolati"

Non si è parlato solo di pedaggi autostradali sulla Venezia-Padova naturalmente. Ma sullo sfondo il rincaro delle tariffe che dal 1 gennaio gli automobilisti hanno subito da Mestre ai caselli del capoluogo euganeo si stagliavano eccome mentre il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi rispondeva alle interrogazioni parlamentari presentate dalle varie formazioni politiche alla Camera.

L'esponente del governo Letta ha dichiarato durante il question time la volontà di convocare i 24 concessionari autostradali italiani (compre dunque la Cav, che gestisce il tratto tra la barriera di Villabona e quelle padovane) per tentare di mettere a punto un pacchetto di abbonamenti scontati per chi sulle autostrade ci transita da pendolare. Secondo il ministro, infatti, "non è posssibile rivedere il sistema delle concessioni con un atto unilaterale".

Nel mirino finisce il sistema del project financing, attraverso cui le infrastrutture vengono costruite con risorse private in cambio di una concessione per la gestione dell'opera stessa. Così facendo, però, il Passante di Mestre lo si deve pagare anche attraverso i pedaggi autostradali. Allo studio da parte della Regione la possibilità di allungare fino al 2050 questa concessione per cercare di "ammorbidire" gli ultimi rincari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento