menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari, il rincaro è servito: a Venezia l'aumento in bolletta nel 2017 sarà del 5%

La decisione è stata presa dagli assessori Zuin e De Martin. Manovra necessaria a seguito dell'adeguamento della perdita di superfici nel comune di Venezia

Rincari in vista per la Tari. Come riporta la Nuova, infatti, l'imposta della tassa sui rifiuti nel 2017 potrebbe aumentare del 5%. Potrebbe, perché ancora bisognerà attendere tutto l'iter di approvazione, ma secondo quanto dichiarato dall'assessore al Bilancio Michele Zuin non ci sarebbero alternative.

La decisione è maturata lo scorso venerdì, quando è stato esaminato il piano Veritas. Zuin e l'assessore all'Urbanistica Massimiliano De Martin si sono dovuti confrontare, constatando che l'unico modo per far quadrare i conti era quello di procedere con l'aumento della tassa, quantomeno per tutto il 2017.

Zuin ha spiegato come la Giunta si sia impegnata nel fare ciò che precedentemente non era stato fatto, ossia l'adeguamento della perdita di superfici, uno dei parametri utilizzati per calcolare la Tari. Mettendosi in ordine con questa regola, considerando il rapporto tra il calo dei residenti e la quantità di negozi che diventano magazzini, era inevitabile che l'importo della tassa fosse destinato a crescere. C'è l'impegno, tuttavia, a rivedere il sistema: "Aumentiamo la tassa con l'amaro in bocca, ma il prossimo anno lavoreremo per ridurla nel 2018".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento