menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jesolo, raggiunto l'accordo per il rinnovo del contratto per i bagnini

I lavoratori vedranno aumentare il valore del buono pasto e la possibilità di trasformare il premio in servizi welfare

Accordo raggiunto sul rinnovo del contratto per gli addetti ai salvataggi. Si è concluso con una unità d’intenti l’incontro di martedì sera tra la Jesolo Turismo Spa, che gestisce il servizio di salvataggio in spiaggia per molti degli stabilimenti balneari distribuiti lungo i dodici chilometri di arenile, e le organizzazioni sindacali. La discussione è stata tesa ad apportare alcune migliorie in termini organizzativi, non andando nel contempo a modificare l’impatto economico sui lavoratori. «Come ogni anno possiamo garantire un servizio di qualità, grazie all’esperienza e alla professionalità dei nostri dipendenti, all’organizzazione  e ai mezzi della società», commenta il presidente di Jesolo Turismo Spa, Alessio Bacchin.

Buoni pasto e welfare

I lavoratori vedranno aumentare il valore del buono pasto e la possibilità di trasformare il premio (conseguito al raggiungimento di obiettivi di fatturato, qualità percepita dalla clientela e continuità nella presenza) in servizi welfare. Particolare sensibilità è stata posta, inoltre, sugli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro e alla tutela dei lavoratori nello svolgimento delle loro delicate mansioni (verrà aperta una apposita polizza di tutela legale) ed ai rischi legati all’emergenza Covid19, per i quali si auspica di arrivare presto alla vaccinazione di tutte le categorie operanti nel settore turistico e particolarmente esposte ad eventuali contagi. Queste novità non avranno ripercussioni economiche sui contratti con i consorzi, quindi nessun aumento: anzi, dal 2015 i prezzi sono diminuiti per effetto dell’efficientamento sui costi di quasi un 10%.

«La firma del nuovo contratto integrativo aziendale consentirà di partire con la nuova stagione e darà ai lavoratori dei sensibili miglioramenti economici e normativi, aumentandone le tutele, e permetterà alla società di approcciare al futuro con migliore prospettiva!, dicono Boris Brichese, Nicola Pegoraro e Luigino Boscaro, rispettivamente rappresentanti di Filcams, Fisascat e Uiltucs. L'accordo arriva al fine di migliorare l'organizzazione dei servizi. «I lavoratori comprendendo il difficile periodo che sta attraversando il comparto turistico e hanno deciso di addivenire ad un accordo accantonando qualsiasi eventuale conflitto sindacale, auspicando che il nuovo contratto integrativo sia di aiuto alla Jesolo Turismo  per definire i contratti con i Consorzi e che la stagione riesca a partire con i tempi giusti», conclude Luciano Conforti, UGL di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento