rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Jesolo

Al Comando della polizia locale di Jesolo arriva un pitbull di 20 mesi

Rientra nella riorganizzazione del Comando della località balneare. Nuovi agenti, Nucleo di sicurezza urbana per il contrasto allo spaccio, gli accertamenti nei parchi e la lotta all’abusivismo. Più videocamere per la lettura delle targhe

Il comando della polizia locale di Jesolo si riorganizza in vista delle prossime assunzioni: nascerà il Nucleo di sicurezza urbana ed entrerà in organico una seconda unità cinofila. È tempo di crescita e rinnovo per la Municipale della località balneare, attraverso un percorso destinato a concludersi entro l'anno. 

L’intervento definirà una struttura tale da integrare velocemente le prossime assunzioni e avviare nuovi servizi, pensati per ottimizzare le attività legate alla sicurezza. Nella prima metà dell’anno, in seguito a concorso indetto a gennaio, è entrato in servizio un primo gruppo di nuovi agenti cui se ne aggiungerà un secondo nelle prossime settimane, portando così l’organico a 60 operatori. Per l’anno prossimo l’amministrazione ha già definito una nuova selezione che farà crescere il numero di agenti in servizio fino a 68 unità.

Con l’ingresso delle nuove forze, l’ampliamento degli spazi in dotazione al Comando, e la riorganizzazione dell’organico, nascerà il Nucleo di sicurezza urbana. Alla squadra saranno dedicati 13 agenti ad alta specializzazione, i quali concentreranno la loro attività in tutti gli aspetti legati alla sicurezza urbana: contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, rispetto del decoro cittadino, accertamenti nei parchi pubblici e nelle altre aree verdi, lotta all’abusivismo e alla questua molesta.

Nello svolgimento di questi importanti servizi, gli agenti potranno inoltre contare sul supporto di una seconda unità cinofila. Ad affiancare Baskoo e il suo conduttore sarà una squadra composta da un agente e un cane, Donovan’s Red Wesson, un American Pitbull Terrier di 20 mesi, che a partire da fine novembre parteciperà a un corso di formazione e addestramento della durata di 5 mesi presso la Squadra cinofili del Corpo di polizia locale di Torino. La scuola di specializzazione piemontese è stata istituita nel 2005 e in breve tempo è divenuta una delle più rinomate a livello nazionale.

Allo stesso tempo il Comando si sta dotando di un nuovo sistema di gestione della rete di videosorveglianza cittadina, che include le videocamere per lettura delle targhe posizionate lungo le strade di ingresso a Jesolo, e che sarà ampliato nei prossimi mesi. «La sicurezza urbana è sempre di più un tema di cui sono chiamate a occuparsi direttamente le amministrazioni comunali – commenta il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti -. Noi intendiamo fare la nostra parte, affiancando e supportandoci vicendevolmente con le forze dell’ordine, per garantire a tutti gli jesolani, alle nostre imprese e ai nostri ospiti una città sicura, bella e accogliente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comando della polizia locale di Jesolo arriva un pitbull di 20 mesi

VeneziaToday è in caricamento