Cronaca

Trasporti pubblici: dalla Regione 225 milioni ad Actv, 150 ai treni

L'assessore Chisso ha proposto questa ripartizione dei fondi. Per il servizio automobilistico e di navigazione 700mila euro in più del 2012

Sono oltre 406 milioni di euro le risorse che la Giunta regionale si trova a gestire riguardo il servizio di trasporti lagunare. Ferroviario, automobilistico e di navigazione. Palazzo Balbi, su proposta dell'assessore alla Mobilità Renato Chisso, ha chiesto alla commissione competente del Consiglio il parere sulla destinazione dei fondi: 150 milioni di euro per i treni e la somma restante (256.211.189,36 euro) a favore di Actv. La palla quindi ora passerà alla Commissione, che passerà al vaglio i dettagli della questione. In caso arrivi il nulla osta sulla gestione del "Fondo regionale per il trasporto pubblico locale", la Giunta adotterà gli atti necessari per rendere operativa la ripartizione.

“Questa procedura – ha spiegato Chisso – è prevista dalla legge finanziaria regionale, la quale prevede, tra l’altro, che per l’esercizio finanziario 2013 le risorse da destinare al trasporto ferroviario non possano essere superiori a 150 milioni di euro”. Per quest'ultimo, inoltre, sono state considerate le obbligazioni contrattuali con le imprese ferroviarie Trenitalia spa e Sistemi Territoriali spa. Alla prima dovrebbero andare 142,6 milioni di euro, alla seconda 6,9 milioni di euro.

"E’ stato proposto di destinare al trasporto ferroviario 150 milioni di euro – ha sottolineato Chisso – a fronte anche di eventuali possibili affinamenti del servizio conseguenti alla introduzione del servizio basato sull’orario cadenzato. Per il servizio automobilistico e di navigazione Actv è stata assegnata la quota restante di 256.211.189,36 euro, superiore ai 255,5 milioni complessivi del 2012”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti pubblici: dalla Regione 225 milioni ad Actv, 150 ai treni

VeneziaToday è in caricamento