Emergenza acqua alta: nei prossimi giorni primi risarcimenti a privati e imprese

Sono stati trasferiti alla struttura commissariale 84 milioni di euro. Questa mattina Brugnaro ha firmato l'ordinanza di "accertamento e impegno" di spesa. Via a cantieri per 40 milioni

Questa mattina, nelle vesti di commissario delegato dal governo all'emergenza acqua alta, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha firmato l'ordinanza di "accertamento e impegno di spesa" di integrazione dello stanziamento per gli interventi necessari dopo l'acqua alta straordinaria del 12 novembre scorso. L'annuncio è avvenuto durante una conferenza stampa in videoconferenza dalla Smart Control Room del Tronchetto. Nello specifico, la delibera prende atto del trasferimento alla struttura commissariale di 84.047.295,59 euro, dei quali il 50% già accreditato nel conto corrente appositamente aperto per l'emergenza.

«Si tratta di 42 miloni di euro - ha sottolineato Brugnaro - che si sommano ai 20 iniziali già spesi per gli interventi urgenti per garantire la funzionalità dei servizi essenziali cittadini - ha dichiarato il primo cittadino - I soldi restanti saranno accreditati man mano che spenderemo la prima tranche. Venerdì firmeremo una nuova ordinanza con cui metteremo nero su bianco le modalità con cui privati e aziende potranno ottenere i risarcimenti. Credo che nel giro di pochi giorni chi ha già concluso l'iter potrà vedere i soldi in conto».

Interventi pubblici per 40 milioni di euro

Per i soccorsi urgenti alla popolazione e per il ripristino dei servizi essenziali sono stati spesi 16 milioni di euro. Degli 84 milioni di euro stanziati per la città 37 vanno a coprire cantieri pubblici necessari, 47 saranno invece stanziati per privati (3.658 richieste per complessivi 9.820.300,00 euro) e aziende (3.258 richieste per complessivi 37.133.319 euro). Da oggi quindi si sbloccano interventi pubblici, da completare entro 120 giorni, per 40.798.000: in particolare 12 milioni e mezzo saranno destinati a Insula per il ripristino urgente di viabilità, fognature e muri di sponda, oltre che per il ripristino degli alloggi Erp di Murano; 17.233.000 euro al Settore Lavori pubblici del Comune, di cui 1.930.000 saranno spesi per le sedi scolastiche, cui si aggiungono interventi nei teatri, sedi museali, giudiziarie, della protezione civile e per manutenzioni in tutto il centro storico e le isole. «Sono 40 milioni di euro molto importanti per la città, soprattutto in questo momento. - ha concluso Brugnaro - I cantieri partiranno non appena sarà avviata la "fase 2" dell'emergenza Coronavirus. Venerdì firmeremo una nuova ordinanza che riguarderà i fondi per i privati e alle aziende danneggiati».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ancora una volta il governo nazionale ha dimostrato grandissima attenzione verso la nostra città - scrive la capogruppo Pd in Consiglio comunale  Monica Sambo -. I sottosegretari Andrea Martella e Pier Paolo Baretta si sono spesi per Venezia, queste risorse sono particolarmente preziose per la nostra città e per le sue attività soprattutto in questo momento. Ora è necessario che il Comune proceda in tempi rapidi con i rimborsi a cittadini e imprese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento