menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore a 14 anni, la famiglia chiede cinque milioni di euro all'ospedale

Veronica Surian viveva a San Michele al Tagliamento: è deceduta l’8 gennaio 2014 a Udine, dopo un intervento chirurgico a Latisana

Una richiesta milionaria, a titolo di risarcimento per qualcosa che ha un valore inestimabile: la vita di Veronica Surian, deceduta a 14 anni all'ospedale di Udine nel gennaio 2014. La ragazza di San Michele al Tagliamento era giunta lì in condizioni disperate, dopo un intervento chirurgico praticato al nosocomio di Latisana. Ora la famiglia per quella perdita chiede, come riporta la Nuova Venezia, 5.051.013,62 euro. Il risarcimento sarà valutato in un primo incontro di mediazione convocato per giovedì.

È l'azienda sanitaria 2 Bassa Friulana a dover rispondere dell'episodio, quella che ha in gestione l'ospedale di Latisana. In quella struttura Veronica fu inizialmente visitata e ricoverata il 2 gennaio, in seguito a una caduta durante i festeggiamenti del capodanno. Il quadro clinico della 14enne peggiorò rapidamente, fu sottoposta a un'operazione e andò in arresto cardiocircolatorio. Fu trasferita d’urgenza a Udine, ma fu tutto inutile: morì l'8 gennaio. Si scoprì poi che la giovane era affetta da una ernia congenita.

La vicenda, comunque, è ancora da ricostruire completamente: dal prossimo 12 febbraio è prevista l’istruttoria dibattimentale, che dovrà stabilire se la morte debba essere attribuita o meno a un errore nella diagnosi del chirurgo che visitò Veronica a Latisana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento