menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scivola nel locale e si rompe tibia e perone: risarcita dopo tre anni con 53mila euro

I fatti risalgono al 2013 quando una ragazza di Scorzè scivolò a causa del pavimento sporco della discoteca Sugar Reef. Ora la società che gestiva la discoteca dovrà risarcirla

Stava camminando per dirigersi verso il bagno della discoteca quando, a causa un "un anomalo velo di acqua, urina e cocktail", è scivolata malamente. Il fatto in questione è accaduto nel 2013 nella discoteca Sugar Reef di Piombino Dese. La vicenda è ritornata agli onori della cronaca perchè, come riporta lo studio legale che l'assiste, ora la ragazza coinvolta nell'incidente, sarebbe stata risarcita con ben 53mila euro.

La giovane, una 27enne di Scorzè, nell'episodio si procurò la frattura della tibia e del perone, rimanendo invalida per quasi 5 mesi. Con l'aiuto di un avvocato la ragazza fece causa al locale ed ora, dopo tre anni, la società che gestiva il Sugar Reef, sarà costretta a risarcire la giovane con un'ingente somma.

Un ulteriore tegola quindi per la società che gestiva la discoteca, locale che due anni e mezzo fa venne completamente distrutto da un incendio. Il giudice ora, avrebbe quindi deciso che i gestori avrebbero dovuto segnalare la pericolosità e pulire con maggior frequenza il pavimento. Per la ragazza quindi, dopo tre anni sembra esserci una magra consolazione per le pene passate a causa dell'infortunio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento