Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Tutti i pericoli dei social network Studenti a lezione dalla Polizia

Esperti della Polizia Postale giovedì hanno incontrato oltre 150 alunni all'istituto "Don Milani" della Gazzera per parlare dei rischi del web

Un grande convegno sul tema del cyber bullismo per sensibilizzare i giovani sui rischi dei social network. E’ quello promosso giovedì mattina dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni, in occasione del Safer Internet Day, all’istituto comprensivo “Don Milani” della Gazzera. L’evento, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, è stato organizzato parallelamente in un centinaio di città italiane.

“Una vita da social” è un progetto itinerante sviluppato dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni, che ha l’obiettivo di aiutare gli utenti della Rete a navigare in piena sicurezza e a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online. Il progetto si compone inoltre di una pagina facebook unavitadasocial  nella quale vengono riportate tutte le attività e le impressioni dei giovani studenti. L’obiettivo è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi all’adescamento, cyber bullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi.

 “Prevenzione e formazione sono gli strumenti più efficaci per far sì che i giovani imparino a navigare con prudenza in internet e per aiutare, allo stesso tempo, i genitori a conoscere i mezzi a loro disposizione per proteggere i figli dai pericoli del web” ha spiegato il dottor Tommaso Palumbo, Dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni “Veneto“ di Venezia. All’incontro veneziano erano presenti oltre 150 studenti.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti i pericoli dei social network Studenti a lezione dalla Polizia

VeneziaToday è in caricamento