menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tira una bastonata a un profugo, parapiglia nella base di Conetta

Intervento in forze di polizia e carabinieri nel pomeriggio di sabato nella ex base militare. Due migranti sarebbero stati portati in ospedale

Due profughi si affrontano e in men che non si dica scatta il parapiglia nella ex base militare di Conetta. I residenti sabato pomeriggio hanno assistito all'intervento di almeno tre pattuglie, tra carabinieri e commissariato di Chioggia, per cercare di capire cosa fosse accaduto poco dopo le 17, quando è stato segnalato un anomalo assembramento di persone. Tra urla e il pericolo che la situazione degenerasse ulteriormente, sono scattate le telefonate alle forze dell'ordine. Anche da parte della coopertativa che gestisce i richiedenti asilo.

E' stato infatti segnalato un gruppetto di qualche decina di persone intenta a quanto pare a separare due facinorosi, che avrebbero avuto un corpo a corpo. O meglio, uno dei profughi ospitati nella ex base, al momento del pasto, avrebbe completamente perso il controllo e avrebbe colpito con un bastone uno degli altri ospiti della struttura, che avrebbe riportato dei lievi traumi a causa del colpo. Dopodiché sarebbe partita una scazzottata. A quel punto in pochi istanti a decine sarebbero intervenuti per cercare di tenere sotto controllo la vicenda, senza arrivare a un secondo round che si sarebbe potuto rivelare piuttosto preoccupante.

A riportare la calma, poi, ci hanno pensato carabinieri e polizia, intervenuti sul posto in forze. La scarsa visibilità di sabato pomeriggio, a causa della nebbia, ha ulteriormente incrementato la preoccupazione dei residenti, visto che non si capiva bene cosa stesse accadendo. All'inizio si era sparsa la voce nel territorio di Conetta che fosse scoppiata una maxi rissa nella base, dopodiché la situazione si è chiarita anche grazie all'aiuto dei mediatori culturali della cooperativa di gestione della struttura. Due i migranti che sarebbero stati portati in via precauzionale al pronto soccorso di Chioggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento