menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rigore negato, botte da orbi in campo a Burano. In 2 finiscono all'ospedale

Domenica sportiva da dimenticare al centro sportivo di Mazzorbo, dove la squadra di casa ospitava il Passarella93. Il parapiglia alla fine del match. Disordini anche in tribuna

Una partita in bilico fino alla fine. Poi un rigore negato manda su tutte le furie la squadra di casa. E scatta la rissa in campo. Giornata sportiva da dimenticare quella di domenica scorsa a Burano, dove la compagine isolana affrontava il Passarella 93. Una partita del girone H di Prima Categoria.

Come riporta il Gazzettino, il match, fino a quel momento corretto, ha vissuto la svolta al 90esimo minuto, quando un attaccante buranese, puntando un difensore, è finito a terra in area. Rigore secondo gli isolani. Simulazione secondo l'arbitro. Che ammonisce il calciatore. Da lì in poi il fair play per alcuni minuti è andato a farsi benedire. Al triplice fischio finale, infatti, sono calci e pugni.

Ne fa le spese un giocatore del Passerella, 30enne difensore sandonatese, trasportato da una lancia del 118 all'ospedale civile dopo aver ricevuto un colpo al volto che gli ha fatto perdere molto sangue. Il nervosismo si è esteso anche in tribuna, dove un tifoso del Passerella è stato colpito anche lui e medicato all'ospedale di Jesolo. Il referto dell'arbitro, che ha assistito a tutta la zuffa, verrà preso in considerazione dal giudice sportivo mercoledì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento