menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Supermercato (archivio)

Supermercato (archivio)

"Sporche cristiane" e scoppia la rissa tra donne in corsia al supermercato

La zuffa ha visto protagoniste madre e figlia veneziane e una signora d'origine etiope, che ha fornito una versione opposta. Le offese a sfondo razziale le avrebbe ricevute lei, musulmana

Rissa tra le corsie del supermercato a colpi di offese a sfondo razziale. Tre donne, due veneziane e una di origine etiope che vive da molto tempo in centro storico, nel tardo pomeriggio di martedì si sono rese protagoniste di una zuffa in mezzo ai clienti. Come riporta Il Gazzettino, alla fine per riportare alla calma la questione sono dovuti intervenire anche i carabinieri, che si sono trovati di fronte a due versioni diametralmente opposte.

"Ci ha detto sporche cristiane", una. "Mi hanno offeso perché musulmana", l'altra. Solo gli approfondimenti degli inquirenti potranno dipanare la matassa. Perché in ogni caso una segnalazione è già arrivata in Procura per rissa aggravata dall'uso di discriminazioni di carattere religioso-razziale. Un'ipotesi di reato tutta da vagliare.

Ma la vicenda non è nata e finita nel supermercato di Strada Nuova, vicino a Santa Sofia. Le tre protagoniste dell'alterco, infatti, si conoscevano già. Madre e figlia, infatti, fanno volontariato in una struttura religiosa gestita da suore, dove vive e lavora anche la donna etiope. Secondo quanto riferito dalle due veneziane al quotidiano, non sarebbe stata la prima volta che la loro rivale le avrebbe aggredite. Ma ancora come siano andate effettivamente le cose è difficile dirlo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento