menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte da orbi alla riunione di condominio, tre donne all'ospedale

Accade giovedì pomeriggio vicino al campanile del Duomo di Chioggia. Madre e figlia hanno fronteggiato una vicina senza esclusione di colpi

Botte da orbi alla riunione di condominio nella sala parrocchiale. Si sono vissuti momenti di forte tensione venerdì pomeriggio all'interno di uno spazio della parrocchia del duomo di Chioggia, dove era stata indetta una riunione tra i residenti del palazzo popolare "del Pescatore".

A un certo punto, pare per delle continue minacce e scritte ingiuriose che una delle residenti continuerebbe a ricevere, è scoppiato il putiferio. Tre donne si sono affrontate all'ombra del campanile del Duomo, senza esclusione di colpi. Si tratta di una signora tra i 40 e i 50 anni che ha potuto contare sull'appoggio della figlia. Dall'altra parte la "rivale". Tutte e tre le donne si sono picchiate nella zona più centrale della città, davanti ai passanti rimasti esterrefatti per ciò che stava accadendo.

Alla zuffa avrebbe partecipato anche un uomo, più per separare le litiganti che per altro. Lui, a differenza delle tre donne, avrebbe rifiutato le cure mediche dei sanitari intervenuti sul posto. Tutte le componenti del trio "manesco", invece, hanno raggiunto il pronto soccorso della città clodiense riportando ferite guaribili tra cinque e sette giorni. Si tratta di traumi che non permettono alle forze dell'ordine di procedere d'ufficio. Per questo motivo carabinieri e polizia hanno reso edotte le parti delle proprie facoltà di legge. Di certo, però, l'atmosfera non sembra essersi rasserenata. Le assemblee di condominio del resto da tradizione non sempre si chiudono all'insegna dell'armonia. Tutte e tre e litiganti in ogni caso si sarebbero colpite a mani nude, riportando ferite soprattutto al volto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento