menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci e pugni in fondamenta fuori dal bar, in due all'ospedale

La zuffa sabato pomeriggio a Cannaregio. Un 55enne ha aggredito un 52enne intervenuto per dividere un cliente e un barista. Avendo la peggio

Motivi banali. Banalissimi. Motivi però ingigantiti dall'alcol e dalla rabbia di un 55enne veneziano che a un certo punto è esplosa incontrollata sabato pomeriggio a Cannaregio. Come riporta il Gazzettino, una residente è tata costretta a chiamare la polizia per paura che quei colpi proibiti e quelle urla selvagge che sentiva arrivare in fondamenta si tramutassero in qualcosa di molto peggio. Quando una Volante lagunare è arrivata sul posto, l'aggressore si stava ancora sfogando con il suo interlocutore.

Un veneziano 52enne che suo malgrado aveva deciso di tentare di dividere i litiganti. Un avventore e un barista. Per tutta risposta il cliente ha rivolto le proprie attenzioni su di lui. A suon di calci e pugni. Le forze dell'ordine, una volta ricostruita la vicenda ascoltando i testimoni, hanno identificato le due persone coinvolte e le hanno hanno informate delle proprie facoltà di legge. Dopodiché entrambi i contendenti si sono affidati alle cure del pronto soccorso dell'ospedale civile. L'aggredito avrebbe avuto la peggio, riportando ferite guaribili in almeno un paio di settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento