menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zuffa tra giovani del remo, indagini Ricompare un filmato del 2014

I due ragazzi se le erano date di santa ragione alla regata della Sensa del giugno scorso: nuovi sviluppi, procedimento penale ancora in corso

Nuovi risvolti nella zuffa che il 2 giugno scorso vide coinvolti due giovanissimi del remo nei canali di Venezia: si stava svolgendo la regata della Sensa, quando all'improvviso due dei partecipanti, ragazzi molto "esuberanti", passarono alle mani. Finì male, naturalmente, con un'indagine avviata su denuncia dei carabinieri del Lido e uno dei due costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Ora, come riporta la Nuova Venezia, è riapparso un filmato che testimonia più precisamente come si svolsero i fatti. Rovesciando le responsabilità.

Una specie di giallo, visto che le immagini erano scomparse per mesi. Nelle cronache e nelle foto ufficiali diffuse fino a questo momento era rimasta l'immagine di uno dei due mentre assalta l'imbarcazione dell'altro, prendendo la rincorsa e lanciandosi sul pupparino avversario. I due poi finiscono in acqua, l'assaltatore ha la peggio e viene ricoverato al pronto soccorso e poi in ortopedia. Tra le proteste dei parenti inferociti.

A quanto pare, però, le nuove immagini testimoniano che prima dell'abbordaggio l'assaltatore è stato aggredito con un remo: da qui la decisione di reagire con il salto, poi la rissa. Un video che è stato quindi risolutivo nell'attribuire le reali responsabilità di quanto accaduto: il giudice avrebbe riconvocato le parti e deciso per un risarcimento danni, archiviando la causa civile. Resta invece aperta quella penale, perché presentata dai carabinieri, che dovrebbe chiudersi nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento