rotate-mobile
Cronaca Jesolo / Largo Augustus

Far west stanotte a Jesolo Lido, nella rissa un uomo perde un occhio

Alle 4e30 in largo Augustus M.C., di origine marocchina, ed M.S., di origine tunisina, sono venuti alle mani. Il secondo ha ferito gravemente al volto il primo con il collo di una bottiglia

Un litigio senza esclusione di colpi stanotte a Jesolo Lido verso le 4.30 di notte. Protagonisti M.C., di origine marocchina, e M.S., di origine tunisina. Il diverbio è scoppiato in largo Augustus, ma ancora non si sono capiti i motivi di tanta ferocia. M.C., infatti, ha avuto la peggio. Molto probabilmente perderà la vista da un occhio a causa di una ferita infertagli con il collo di una bottiglia rotta. Una pattuglia dei carabinieri, intervenuta immediatamente perché nei paraggi, ha notato un uomo accucciato vicino ai bidoni dell'immondizia mentre cercava di tamponare un taglio al volto. Perdeva molto sangue. Il suo aggressore però era sparito. Aveva capito di averla fatta grossa fuggendo a piedi.

Tre giovani di origine magrebina, che hanno assistito alla scena, hanno fornito ai militari una sua dettagliata descrizione. Nel frattempo sono giunti i sanitari del 118 che hanno trasportato l'altro protagonista della vicenda al pronto soccorso dell’ospedale di Jesolo.


Alle ricerche del fuggitivo, coordinate dal maresciallo Raffaele Battipaglia, hanno partecipato, oltre alla pattuglia intervenuta, anche un equipaggio del Nucleo operativo di San Donà di Piave e una volante del locale commissariato di polizia. Alla fine M.S. è stato scovato in una casa nel comune di Cavallino Treporti, dove era ospite. I segni che aveva sul corpo non lasciavano dubbi sul fatto che sia stato lui a ferire gravemente M.C. Portato nella stazione dei carabinieri di Jesolo, l'uomo è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali volontarie gravi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far west stanotte a Jesolo Lido, nella rissa un uomo perde un occhio

VeneziaToday è in caricamento