menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari per uccidere e speronamenti a Mantova, arrestato un veneziano

M.I., originario di Dolo, è stato arrestato dopo aver travolto con una Clio un rivale. E' rimasto ferito alla spalla da un proiettile mentre era in fuga

Incredibile esplosione di violenza sabato a una festa di compleanno con ospiti solo nomadi di etnia sinta. Un apprezzamento verso una ragazza e scatta il far west. Quello vero. Con colpi di pistola ad altezza d'uomo e inseguimento per le strade di Castel Goffredo, nel Mantovano.

Uno dei protagonisti della vicenda, che solo per caso non si è conclusa con un morto, è M.I., originario di Dolo e domiciliato a Treviso, che prima è finito in ospedale e poi in carcere. Come riportano i quotidiani mantovani, infatti, l'uomo aveva preso le difese del fidanzato della ragazza importunata. Dopo gli apprezzamenti sabato pomeriggio in un locale si creano diverse fazioni: l'importunatore e un suo amico contro il fidanzato e il veneziano.

Tutto tra le quattro mura del ristorante rimane sul piano delle offese verbali e delle minacce. Poi, invece, il secondo round. Importunatore e amico, che dopo il litigio se n'erano andati, tornano sul posto a bordo di un'Audi A3. Uno dei due scende e inizia a sparare. Un proiettile colpisce alla spalla il fidanzato della ragazza.

M.I., quindi, esce dal locale sale a bordo della sua Clio e travolge in pieno  lo sparatore, che finisce sotto le ruote riportando una grave frattura alla gamba. Incredibilmente, però, riesce ad alzarsi e salire a bordo dell'Audi, che si lancia all'inseguimento del Veneziano, che nel frattempo era scappato con la Clio.

Sono ancora spari e speronamenti. Il veneziano rimane ferito alla spalla, raggiunto da un proiettile. Finisce la sua corsa contro l'impianto di lavaggio di una staizone di servizio. L'epilogo pochi istanti più tardi, quando il fuggitivo, pur ferito, riesce a disarmare lo sparatore. In quel momento arrivano anche i carabinieri, che fanno scattare le manette per tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento