rotate-mobile
Cronaca Marghera / Piazzale Lazzaro Giovannacci

Marghera: picchia a sangue un 25enne e prima rapina suo fratello, arrestato

Vasyl Yakobchuk, 30enne ucraino, assieme a un complice ha bastonato e sottratto il passaporto a un connazionale, poi si è accanito sul giovane fratello. Il pestaggio in piazzale Giovannacci

Prima picchiano il fratello nella sua abitazione e lo rapinano del passaporto, poi "passano" a lui. Brutta disavventura per un 25enne di origine ucraina ieri sera verso le 23.30, quando è stato raggiunto da due suoi connazionali mentre era fermo con la propria auto al lato della carreggiata di piazzale Giovannacci a Marghera. La coppia ha iniziato subito il pestaggio, colpendo la vittima con calci e pugni al volto. Quando gli agenti delle Volanti, giunti con tre pattuglie, sono arrivati sul posto hanno trovato il 25enne steso a terra, mentre il sangue gli cadeva copioso sul volto.

Per difendere il giovane dai malviventi sono accorse due o tre persone di origine ucraina che hanno ingaggiato una furibonda rissa, riuscendo a mettere in fuga gli aggressori. Uno ha cercato salvezza scappando a piedi, l'altro a bordo dell'auto con cui avevano raggiunto il 25enne.

 

Per Vasyl Yakobchuk, 30enne, però, la "latitanza" è durata ben poco. E' stato infatti individuato e arrestato dalla polizia mentre si trovava in un bar della zona. Dovrà rispondere dei reati di rapina e rissa. Continuano le indagini degli inquirenti per capire quale sia il collegamento tra la persona finita in manette e i due fratelli rimasti vittima dei "raid" della coppia di malviventi.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marghera: picchia a sangue un 25enne e prima rapina suo fratello, arrestato

VeneziaToday è in caricamento