Rissa in strada a San Donà, nel mirino un gruppo di minorenni

Sabato sera una zuffa in via Libertà ha attirato l'attenzione dei residenti. Tre sedicenni hanno richiesto cure mediche per traumi compatibili

Sarebbero giovanissimi i ragazzi che si sono resi protagonisti sabato sera di una rissa furibonda in strada in pieno centro a San Donà di Piave. Una vicenda ancora non del tutto chiara, anche perché nel momento in cui sono arrivate sul posto le forze dell'ordine i litiganti se n'erano già andati. Consapevoli forse di averla combinata grossa. Del resto a terra e sulle auto in sosta erano parecchie le macchie di sangue lasciate dai facinorosi, segno che qualcuno si è ferito e che, di conseguenza, avrebbe potuto trovarsi nella necessità di ricevere cure mediche.

Gli accertamenti si concentrano su un trio di sedicenni che, non è chiaro se in gruppo o ognuno per conto suo, hanno raggiunto il pronto soccorso. Per tutti traumi compatibili con una rissa che secondo i testimoni avrebbe coinvolto ben più persone, comprese alcune ragazzine. Fatto sta che i feriti, poi dimessi dall'ospedale, sarebbero di nazionalità italiana e albanese. La lite sarebbe scattata per futili motivi, per poi degenerare in zuffa vera e propria. Tanto che a terra è stata lasciata a terra anche la camicia di uno dei contendenti, manco a dirlo sporca di sangue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una vicenda che ha avuto una forte eco tra i residenti, che spiegano anche sui social network di avere paura. Non si tratterebbe, stando alle testimonianze, del primo caso del genere in zona (la rissa è stata indicata a due passi dal liceo San Luigi di via Libertà). Tutti e tre i feriti hanno riportato contusioni compatibili con eventuali colpi proibiti partiti durante la rissa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento